Loading...

Riflessioni, aforismi, parole, suoni: sono fiori seminati dagli scrittori nelle pagine dei libri, corolle che sbocciano per offrirsi a chi legge. Una volta colti, li ripongo in “scatole” che sono i luoghi del nostro essere (anima, corpo, cuore, mente) e dell’universo (natura). Li conservo perché sento che possono far bene. Li osservo perché esprimono ciò che vorrei dire o, al contrario, perché non ci avrei mai pensato. Talvolta li prendo solo per la loro commovente bellezza, che non permette di dimenticarli.